venerdì 19 settembre 2008

Disegni: secondo round

...E dopo il racconto qui di sotto - concepito dai tempi dell'estate, periodo in cui la vicenda è ambientata e vissuta, ma scritto nero su bianco solo oggi, per coerenza, visto che a quei tempi ero giust'appunto impegnato a solcare i mari della vita... - eccovi subito anche due disegni caldi caldi di scanner, realizzati nell'ordine di questi due giorni, per continuare a percorrere la via del "Blog Racconti & Disegni" per la prima volta finalmente intrapresa una decina di giorni fa...

Il primo, che ieri sera m'è servito per iniziare a scaldare la matita - infatti, anche la via sketch non era stata più battuta per un po', anche in questo caso da circa i tempi dell'estate, in seguito ai quali mi sono dedicato alla tavola per il concorso Tunuè e ad alcuni disegni e vignette per amici vari ed eventuali...! - è la mia versione fumettara di Gene Simmons, bassista e cofondatore (insieme al chitarrista Paul Stanley) della storica band dei Kiss, che per quanto storica, io mi ci sono avvicinato da non più di 4-5 mesi!... E questo, proprio grazie al fumetto, nello specifico, attraverso le mille citazioni disseminate lungo le tavole dell'autore milanese Maurizio Rosenzweig... E una volta una parola è scritta con i mitici caratteri KISS, ed un'altra qualcuno c'ha la maglietta con il logo, ed un'altra ancora John Doe si ritrova ad un loro concerto... E lì è scattato qualcosa, e giù a cercare dischi, raccolte e best of... Il risultato? Che oggi mi sento in dovere di omaggiare (ma qualcuno, visti i risultati, dirà: "sfregiare") la band, anche dato che i loro pezzi sono tra l'altro praticamente stati la colonna sonora dell'estate 2008 - daglie, ancora di mezzo 'st'estate...! - attraverso il mezzo che mi ci ha avvicinato: il fumetto!

In secondo luogo troviamo un altro sketch, forse stavolta tecnicamente più ispirato: trattasi di quell'Hellboy dell'americano Mike Mignola che tempo fa mi trovai per diversi motivi - grafici e letterari - ad osteggiare, ma le cui strade si sono recentemente reincrociate con le mie: dapprima è stata solo la vignetta sul blog dell'amico e collega Lex!, ma poi mi ritrovo il film in seconda serata e - a parte l'interpretazione di Perlman, che mi ha fatto amare di più il personaggio - BAM! Cosa vedo?! Tutti quei tentacoloni e quelle divinità del caos... Insomma, una rilettura più accurata e viene fuori che Mignola è un appassionato dell'opera di H.P. Lovecraft e che Hellboy - che di botto s'instaura tra i miei comics preferiti, probabilmente a suon di pugni con la sua manona di pietra in faccia a Sandman e V...! - ne è conseguentemente pieno di riferimenti! Ancora una volta, il risultato è una mia rivisitazione del personaggio!...
Come dite?! Che è meglio che la smetto di appassionarmi a qualcosa che con i miei omaggi ho già vilipendiato Joker, i Kiss ed ora Hellboy?!
"Troppo tardi!", vi rispondo... L'ampia sfera delle mie passioni ha già inglobato, ed ora minaccia, gran parte delle meraviglie create dai (veri e pochi) geni del nostro ed altri tempi...!
(Re)State a vedere...